La “ciucculatta muricana”

Dal Messico alla Sicilia, dagli atzechi ai nostri giorni, può mai una tradizione durare tanti secoli?

Sarà forse per la sua eccezionalità e la sua consistenza unica che il cioccolato di Modica è stato tramandato con tale premura fino ad oggi.

Si dice che la particolare lavorazione di questo cioccolato sia stata introdotta nella Contea di Modica soltanto nel XVI secolo, durante la dominazione spagnola.

Furono infatti i conquistadores spagnoli ad apprendere questa ricetta dagli atzechi nei secoli precedenti.

Ma cos’ha di tanto speciale questa cioccolata?

Per capirlo, bisogna fare una piccola premessa. Normalmente il cioccolato fondente viene preparato seguendo quattro fasi:

  1. la miscelazione, in cui vengono uniti polvere di cacao, burro di cacao, zucchero e spezie, spesso unendo anche altri grassi vegetali;
  2. il concaggio, durante il quale gli ingredienti sono mescolati, mantenendo una temperatura sufficiente perché la miscela resti liquida e si rompano i grumi;
  3. la tempra, fase di raffreddamento e di cristallizzazione del burro di cacao;
  4. la formatura, in cui il cioccolato prende la sua forma definitiva.

Diversamente, il cioccolato di Modica è lavorato a freddo, evitando sostanzialmente la fase di concaggio e, quindi, la fusione della pasta di cacao con lo zucchero.

Un assaggio del nostro vasto assortimento di Cioccolato di Modica

Infatti, i semi della pianta del cacao tostati e macinati, sono lavorati insieme allo zucchero ad una temperatura tra i 35 e i 40°C.

Con questa lavorazione, la pasta di cacao mantiene le sue proprietà organolettiche integralmente. Inoltre il cioccolato fondente ottenuto è privo di grassi vegetali aggiunti e la sua consistenza un po’ granulosa e friabile è inimitabile.

Ad oggi, sono presenti fantasiose varianti di questo cioccolato. Dai gusti più classici come pistacchio, mandorle, vaniglia o caffè, al profumo mediterraneo di limone, arancia e agrumi, ai più arditi accostamenti alla menta, al peperoncino ed arridittura al gelsomino.

3 pensieri riguardo “La “ciucculatta muricana”

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close